Auto d'Epoca
Auto Antiche   -   Contatti   -   Mappa del Sito   -   Auto Nuove   -   Raduni auto d'epoca   -   Fan Club ufficiali
automobili

Alfasud

automobili
automobili classiche
Alfa Romeo >>

La Alfa Romeo Alfasud

Alfasud

La storia della Alfasud (1972-1983)

La produzione della Alfa Romeo Alfasud rappresenta una svolta per la casa automobilistica di Arese. Con essa, infatti, per la prima volta si apre ad una fascia di potenziale clientela meno abbiente rispetto a quella abituale.

 

Il motore con cui si presentava la prima versione della Alfasud era un boxer da 1.200 cc. E, altra novità rilevante, era la prima autovettura Alfa a trazione anteriore.

 

Inizialmente, proprio per questi motivi, gli alfisti duri e puri osteggiavano non poco questo nuovo modello, presentato al Salone di Torino nel 1971. Il motore boxer ad ogni modo fece storia, e la Alfasud fu una vettura molto venduta.

 

L'Alfasud, disegnata da Giugiaro, in vendita dal 1972, era una vettura ampia, a quattro porte, con una buona abitabilità, ben rifinita, con un motore non potentissimo ma comunque brillante, con i freni a disco per la prima volta adottati su una vettura alla portata di tutti e con una tenuta di strada senza paragoni.

 

Il prezzo di vendita iniziale non era abbordabilissimo, ma non creò problemi a chi, comunque, voleva una Alfa Romeo. La Alfasud, inoltre, fu la prima vettura realizzata nello stabilimento di Pomigliano d'Arco, in provincia di Napoli.

 

Nel 1973 venne presentata la versione TI, a due porte, con i 4 fari circolari anteriori, gli spoiler e nuovi cerchi appositamente realizzati. Il motore era lo stesso, ma dotato di una potenza di 68 cavalli, oltre al cambio a 5 marce, con carburatore a doppio corpo.

 

Nel 1975, forti del successo di vendite ottenute, nasce la Alfasud Lusso, dotata di una dotazione di serie particolarmente ricca. In seguito, la Alfasud venne proposta anche nella versione Giardinetta, a tre porte, con una lunghezza maggiorata di 40 cm. Modello che però non ottenne il successo sperato.

 

Fu sempre Giugiaro a realizzare la apprezzatissima versione coupè, la Alfasud Sprint, nel 1976, con motore da 1.300 cc, con una potenza di 75 cavalli. Molto successo ebbe anche la motorizzazione, sempre boxer, 1.500 cc, con 85 cavalli di potenza, introdotta nel 1978.

 

Due anni dopo fu la volta del primo vero restyling della Alfasud. Le modifiche sono sia esterne che interne, tutte particolarmente riusciti.

 

La Alfasud, dopo 11 anni di onorata carriera, uscì dal mercato nel 1983, sostituita dalla Alfa 33.

automobili antiche
Caratteristiche Tecniche

  • Motore anteriore longitudinale 4 cilindri orizzontali (boxer)
  • Trazione anteriore
  • Cilindrata di 1186 cc
  • Potenza di 63cv-DIN a 6000 giri/minuto
  • Freni a disco sulle quattro ruote
  • Dimensioni: lunghezza 389 cm, larghezza 159 cm
  • Peso: 830 kg
  • Velocità massima: 150 km/h
  • Consumo medio dichiarato di 7,6 litri per 100km

 

 

Alfa Romeo
Alfa Romeo d'epoca:

Tutte le auto d'epoca:

Alfa Romeo Audi
Autobianchi Bmw
Citroen Ferrari
Fiat Ford
Innocenti Jaguar
Lancia Maserati
Mercedes Benz Mini
Porsche Volkswagen

auto antiche
 

auto antiche

powered by mammanet 2008 -

Vietata la riproduzione anche parziale di testi ed immagini.


Concessionari Auto | Contatti | Segnala Raduno | Segnala sito |

 

Pubblicità su Auto Antiche